Il fumo e il cuore

l'effetto del fumo sul cuore
l’effetto del fumo sul cuore

Il fumo – uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari. CHI materiali specificati ‘i dati sperimentali ed epidemiologici combinati pubblicati in questi ultimi anni hanno confermato l’opinione che il fumo di sigaretta è un importante fattore di rischio per entrambi fatale e non-fatale infarto miocardico, in particolare tra quelli di età inferiore ai 50 anni. E in molti studi hanno dimostrato che il rischio di infarto miocardico aumenta in proporzione diretta al numero di sigarette fumate. ”

Si riconosce che fattori influenza del fumo di tabacco sulla funzione del sistema cardiovascolare a causa del ruolo di nicotina e monossido di carbonio.

Studiando le caratteristiche del fumo nei giovani sani è stato affermato che dopo aver fumato ogni muscolo cardiaco sigaretta sta lavorando ad un ritmo accelerato, la gittata cardiaca e il tasso di contrazione del miocardio hanno, gittata sistolica ridotta anche più alta durante l’esercizio fisico di varia intensità. Sotto l’influenza di fumare mezza sigaretta in 4 minuti, la frequenza cardiaca nei fumatori è aumentato del 14% e la pressione sanguigna è aumentato del 5,3%, indice di tensione infarto aumentato del 19%. Si stima che il cuore di un fumatore al giorno si impegna a 12000-15000 tagli più che il cuore di un non fumatore. Tale operazione cuore antieconomico provoca un’usura prematura.

Il rischio di contrarre la malattia coronarica nei fumatori a 1.2-2 volte superiore rispetto ai non fumatori, e questo vale per uomini e donne. Il rischio relativo aumenta con il numero di sigarette fumate, profondità inalazione di fumo e l’età di iniziare a fumare.

Gli studi epidemiologici tra diverse popolazioni indicano che il rischio di attacco cardiaco (tra cui ri) aumenta con il numero di sigarette fumate al giorno, e nei gruppi di età più avanzata, in particolare sopra i 70 anni. I calcoli hanno dimostrato che ognuno di sigarette fumate al giorno aumenta il rischio di morte per malattia coronarica (CHD) nei soggetti 35-44 anni di 3,5%, e all’età di 65-74 anni – 2%.

Durante la vita di una persona fuma al giorno, o un pacchetto di sigarette, sigarette, entra nel corpo di circa 2 kg di nicotina. La somministrazione simultanea di tale importo sarebbe sufficiente per uccidere 20.000 persone.

Il fumo provoca oltre l’80% di tutti i decessi per malattia coronarica negli uomini di età compresa tra 35-44 anni e il 27% – in età di 45-64 anni. Uno studio comparativo dei fattori di rischio del fumo e gli uomini non fumatori ha dimostrato che il fumo drammaticamente aumenta il rischio di insorgenza di angina pectoris (2 volte), infarto miocardico (2 volte), cardiopatia ischemica (2,2 volte), morte improvvisa (4,9 volte ). Negli uomini che fumano più di 20 sigarette al giorno, fattori quali l’ipercolesterolemia, ipertensione, diabete, aumento del rischio 5-8 volte. La mortalità per malattia coronarica nei fumatori hard-core di età inferiore ai 55 anni è stato 5 volte superiore rispetto ai non fumatori, e nel gruppo di età superiore a 55 anni – 2 volte superiore nelle donne che fumano infarto del miocardio si sviluppa in 3 volte di più probabile rispetto ai non fumatori. E ‘noto che il tasso di mortalità delle donne di età inferiore a 65 anni per malattia coronarica è molto più basso rispetto agli uomini, ma non vi sono prove che tra i fumatori la figura è la stessa per entrambi i sessi, e particolarmente sfavorevole nelle donne che assumono contraccettivi.

Il rischio di morire in giovane età nei fumatori è molto più alto rispetto ai non fumatori. Gli uomini di età inferiore ai 45 anni che hanno fumato più di 25 sigarette al giorno, 10-15 volte più probabilità di morire di infarto acuto rispetto agli uomini non fumatori della stessa età. Il rischio di morte per malattia coronarica è la più bassa tra i non fumatori ed ex-fumatori e la più alta tra i fumatori. Le persone che respirano il fumo di tabacco, hanno anche un rischio elevato, insieme a non fumatori inalano fumo di sigaretta.

Negli ultimi anni, discussione sul rapporto di fumare con morte improvvisa.

l'effetto del fumo sul cuore
l’effetto del fumo sul cuore

È noto che la morte improvvisa può essere una manifestazione di vasi coronarici del cuore. Nella malattia coronarica nel 50-60% dei casi, la morte si verifica improvvisamente. Contrassegnato aumento della mortalità (morte improvvisa) per gli uomini che hanno fumato 10 o meno di 20 sigarette al giorno, soprattutto per fumato più di 20 sigarette al giorno rispetto ai non fumatori.

Merita ulteriore attenzione al problema del fumo a causa di malattia ipertensiva. spasmo vascolare periferica derivanti sotto l’influenza di nicotina svolge un ruolo nello sviluppo dell’ipertensione.

Questi dati mostrano chiaramente che il fumo provoca gravi danni al corpo umano, in particolare il sistema cardiovascolare. Pertanto, la lotta contro il fumo deve essere attivo e il più presto possibile. La medicina moderna offre una vasta gamma di strumenti per aiutare a smettere l’uso del tabacco. Questo preparati medicati, mezzi transdermici, speciale gomma da masticare.

Senza dubbio attualmente disponibili sul mercato farmaceutico della Moldova di droga Nicorette, prodotto dalla società farmaceutica Pharmacia, permette di sbarazzarsi di dipendenza da tabacco senza problemi fisici e psicologici. Contenuto in gomma da masticare la nicotina entra nel corpo nel minimo e non pericolosi per quantità di salute, a poco a poco districante e assorbito attraverso le mucose, previene il desiderio di fumare, e ci permette di superare la dipendenza da nicotina. Utilizzando il farmaco Nicorette, si stanno aiutando la vostra salute. Provate e avrete successo.